La compagnia Teatro Tragodia di Mogoro alla conquista di New York

Broadway, un sogno diventato realtà. È quanto è accaduto alla piccola compagnia Teatro Tragodia di Mogoro. Che dai palchi della Marmilla è sbarcata nel cuore di New York. Ad applaudirli domenica 30 aprile alle 13 (ora di New York) nella grande sala del Sage Theater al numero 711 della 7th Avenue di New York un nutrito gruppo di emigrati sardi appartenenti al circolo Shardana-Usa fondato a New York nel 2000. Non solo: immancabile l’ambasciatore italiano a New York e numerose autorità, ma anche moltissimi siciliani, calabresi e altri italiani all’estero intervenuti alla manifestazione organizzata in occasione della “Settimana sarda nel mondo” e in particolare per Sa die de Sa Sardigna. , spiega Virginia Garau, presidente della compagnia Teatro Tragodia di Mogoro da due anni passata dal dilettantismo al professionismo. . Invece, è accaduto davvero grazie a un progetto nato e finanziato da circolo Shardana-Usa di New York, Assessorato al lavoro della Regione Sardegna e voglia di fare del gruppo teatrale mogorese, scelto per rappresentare cultura e spirito sardo oltreoceano. , continua Virginia Garau, , sottolinea. E la commedia “Cicciu Fruschedda” interpretata alla grande da Virginia Garau, Giuseppe Onnis, Nicola Melis, Agostina Maccioni, Paolo Garau, Caterina Peddis, Mauro Grussu e Alessandro Schintu è stata un vero successo anche perché tantissimi dei sardi o figli di sardi trapiantati nella Grande Mela capivano e parlavano ancora il sardo, mentre per gli altri una brochure in italiano e in inglese dava una traccia della trama. , sottolinea Virginia Garau. E infatti non è mancata una passeggiatina tra i grattacieli newyorkesi in abiti di scena…tra lo stupore dei passanti, naturalmente…

CIRCOLO SHARDANA-USA, 749 Riverside Avenue Lyndhurst, NJ 07071